NEW YORK CHEESECAKE: LA VERSIONE CLASSICA AMERICANA

NEW YORK CHEESECAKE: LA VERSIONE CLASSICA AMERICANA

La famosa torta americana, super popolare e amata: la New York Cheesecake. E io voglio proporvela nella versione classica, cremosa e irresistibile.

Cos’é la New York Cheesecake? 

La New York Cheesecake è un dolce tipicamente rotondo, composto da una base biscotto morbida e umida, sulla quale è versata sopra una farcitura alta e cremosa, perchè ricca di formaggio spalmabile, che da tradizione è la Philadelphia.
I biscotti utilizzati per la base sono i Digestive, mentre il ripieno è formato da tanto formaggio spalmabile, quello tipicamente utilizzato è la Philadelphia, Sour Cream (che in Italia è la panna acida), tante uova, zucchero, vaniglia e un pò di limone.
Nella ricetta della classica New York Cheesecake, non è necessario inserire farina o fecola o amido di mais, anche se esistono delle ricette che la propongono.
Questa ricetta è senza alcun tipo di farina, solo tanto formaggio, uova e una cottura lenta.
Trattasi di una Cheesecake cotta a lungo, a basse temperature e poi, una volta raffreddata completamente, è da conservare in frigo e servire come più vi piace: con confettura alla frutta, crema spalmabile al pistacchio o al cioccolato, oppure con caramello o cioccolato fuso. I modi per servirla sono tantissimi, per questo motivo io la lascio sempre “bianca” e neutrale, così posso scegliere al momento come accompagnare ogni singola fetta.

Come cucinare la perfetta New York Cheesecake

La Classica New York Cheesecake superficie deve essere bianca, liscia e piatta deve essere perfettamente cotta senza che imploda o che si colori troppo di quel colore giallognolo/marroncino (tipico di altre tipologie di cheesecake). Per ottenere un risultato perfetto ogni volta, senza brutte sorprese spiacevoli del tipo “oddio la torta ha una crepa!”, ti suggerisco dei piccoli consigli utili da seguire:

  • Tempi di cottura: prima di tutto, il dolce va cotto in forno statico a bassa temperatura per lungo tempo, 1h e 30 minuti a 162C circa (che sono 325F). Non è un dolce veloce da fare, ma è moto facile; richiede solo lunghi tempi di cottura e riposo. Per questo, vi consiglio di realizzarlo la sera per il giorno dopo.
  • Tempi di riposo: cotto il dolce, tenete socchiuso il forno fino a totale raffreddamento e solo dopo, toglietelo dal bagno d’acqua e dalla stagnola, avvolgete il dolce in pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per una notte. Vi consiglio di realizzare questo dolce la sera per il giorno dopo, così avrà tempo di riposare per bene.
  • Modalità di cottura: per ottenere una New York Cheesecake da copertina, cremosa e perfettamente cotta, ti servirà cucinare il dolce in un bagno d’acqua: è necessaria una teglia larga e alta dove porre al centro la tortiera rivestita di carta di alluminio; successivamente riempila d’acqua fino a metà tortiera. In questo modo otterrai una Cheesecake davvero perfetta
  • Temperatura degli ingredienti: gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente e non super freddi da frigo. Vi consiglio, quindi, di pesare tutti gli ingredienti da frigo e lasciarli sopra il banco di lavoro almeno un’ora o due prima di iniziare a fare la torta. Non avete tempo? Un piccolo trucco è questo: potete riscaldare per pochi secondi la crema al formaggio fino ad ottenerla morbida e le uova (se da frigo) mettetele a bagno in acqua tiepida.
  • Crema al formaggio: la tradizionale crema al formaggio utilizzata è la Philadelphia, che deve essere il primo ingrediente ad essere lavorato in planetaria. Utilizzando un gancio a K, lavora per almeo 5 minuti il formaggio, assicurandoti che sia cremoso e privo di grumi, e SOLO dopo aggiungi gli altri ingredienti nel loro ordine.

Io amo servirla con una buona confettura di lamponi, ancora meglio se fatta in casa.

Seguendo questi piccoli ed efficaci consigli, potrete ottenere una New York Cheesecake fantastica, super cremosa, dalla base morbida; basterà una fetta per farvi sciogliere completamente.

NEW YORK CHEESECAKE: LA VERSIONE CLASSICA AMERICANA

Preparazione 30 minuti
Cottura 1 ora 30 minuti

Ingredienti

Ripieno cremoso al formaggio

  • 500 g Philapelphia
  • 250 g Sour Cream Panna Acida
  • 162 g zucchero bianco
  • 6 uova
  • 1 cucchiaio sciroppo di limone fatto in casa o succo limone
  • 1 bacca di semi di vaniglia

Base biscotto

  • 120 g biscotti Digestive
  • 70 g burro fuso

Istruzioni

Base Biscotto

  1. Utilizzando un frullatore, tritate i biscotti fino a ridurli a farina e nel frattempo sciogliete il burro in microonde, basteranno poco più di 30 secondi

  2. In una ciotola, versate i biscotti tritati e il burro fuso, mescolando fino ad ottenere un composto umido e sabbioso

  3. Prendete una tortiera rotonda (diametro 24cm), ungetela con lo spray apposito per alimenti o con dell'olio di semi. Ritagliare delle lunghe strisce di carta forno, alte poco più della tortiera e attaccatela sui bordi

  4. Mettete in forno 195 gradi, statico per 10 minuti e finita la cottura, portate il forno alla temperatura di 160 gradi, statico

Ripieno Cremoso

  1. Io ho utilizzato la mia planetaria con il gancio piatto a K, ma se non ne avete una, basterà una ciotola di medie/grande dimensioni e uno sbattitore elettrico

  2. Iniziate a lavorare la Philadelphia fino a renderla cremosa e morbida. É importante che sia a temperatura ambiente e non fredda da frigo. In caso, se vi siete presi in ritardo, potete metterla per 15/30 secondi in microonde e poi cominciare a lavorarla

  3. Aggiungete poi lo zucchero facendolo assorbire alla crema e solo dopo la panna acida (o Sour Cream), i semi di vaniglia e lo sciroppo di limone (o il succo) ; continuate a lavorare il tutto

  4. Di tanto in tanto, con una spatola, pulite i bordi della ciotola della planetaria per assicurarvi di mescolare tutto in modo omogeneo

  5. In una ciotola a parte, rompete sei uova e poi versatene una alla volta: fate assorbire alla crema un uovo e poi l'altro, così facendo fino all'ultimo

  6. Ottenuta una crema priva di grumi e vellutata, versare sopra alla base biscotto giá cotta in forno

Preparazione alla cottura

  1. Prima di versare la crema sopra alla base biscotto già cotta in forno, avvolgi la tortiera con la carta di alluminio, quindi base e lati.

  2. Trasferite la tortiera sopra a una teglia più grande, una di quelle teglie rettangolari dove si fa la Lasagna oppure una qualsiasi da forno, che sia rigida e alta.

  3. Prima, versa il ripieno cremoso sopra la base biscotto e poi, riempi d'acqua la teglia da forno fino a metà della tortiera della New York Cheesecake

  4. Porta il tutto in forno e cucina per 1h e 30 minuti a 160 gradi e terminata la cottura, spegni il forno e tienilo socchiuso con un mestolo da cucina fino a farlo raffreddare completamente; solo dopo togli il dolce dal forno, avvolgilo con la pellicola e fai riposare in frigo per tutta la notte o almeno 4 ore

  5. Accompagnate ogni fetta della vostra New York Cheesecake con confettura, crema spalmabile al cioccolato o al pistacchio, cioccolato bianco e fondente sciolto. Ci sono tantissimi modi per accompagnare questo dolce, a voi la scelta!

Seguimi su Instagram e condividi ogni mia ricetta che fai!
Entra anche tu nella community dei #pupini
Chi sono i pupini? Chi mi segue con affetto e mi porta nelle sua cucina 😍

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Valutazione ricetta